ricette

Salvia Fritta

Aromatiche fritte, stuzzicanti bontà!

Con le rigogliosissime aromatiche del mio balcone ho preparato questo stuzzichino saporito e croccante ideale da servire come entrée o come aperitivo per arricchire il vassoio dell’aperitivo: la salvia fritta! Questa volta, ho usato una pastella con albumi montati che ti consiglio di provare! Con la stessa pastella potrai friggere anche delle verdure a bastoncino o altre aromatiche come il rosmarino o la più amara erba di San Pietro.

separatore

Salvia fritta

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

20 foglie di salvia grandi
Olio di semi di arachidi o d’oliva per la frittura
Sale
Per la pastella:

3 albumi
200 g di farina 00 (oppure 100 g di farina 00 e 100 g di farina di riso finissima)
25 g di olio extra vergine di oliva
300 ml circa di acqua naturale
1 pizzico di sale
salvia fritta (1)

PREPARAZIONE

Prepara la pastella: in una ciotola, mischiala farina con olio e acqua aiutandoti con una frusta a mano e lascia riposare 30 minuti in frigo. Se la pastella risultasse troppo liquida, puoi aggiungere più farina, a seconda del grado di assorbimento di quest’ultima. Riunisci, in un’altra ciotola, gli albumi con un pizzico di sale e montali a neve. Unisci pastella e albumi montati praticando movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
Asparagi in pastella (1) Asparagi in pastella (2)

2. Scalda l’olio per la frittura: quando friggo utilizzo sempre molto olio per una frittura profonda e un risultato croccante e asciutto.

3. Lava e asciuga molto bene le foglie di salvia. Dovrai scegliere solo le foglie più grandi e fresche. Immergile nella pastella e tuffale nell’olio caldo (massimo 180 gradi). Scolale su carta da fritto e servi immediatamente!

Un consiglio per te

Per rendere ancora più sfiziosa la tua salvia fritta puoi farcirla con mozzarella e prosciutto, richiudere a panino con una seconda foglia di salvia e passare il tutto nella pastella, giusto un secondo prima di friggere. Deliziosa versione ripiena e filante!